FEDERAZIONE DI RAVENNA

logosifedravenna

SINISTRA ITALIANA

NEWS & COMUNICATI

10/10/2017, 20:50

urbanistica,emilia romagna,cementificazione



CONSUMO-DI-SUOLO,-QUALE-LEGGE-URBANISTICA-IN-EMILIA-ROMAGNA?----comunicato-stampa
CONSUMO-DI-SUOLO,-QUALE-LEGGE-URBANISTICA-IN-EMILIA-ROMAGNA?----comunicato-stampa


 di SI Federazione Ravenna



Ravenna 9 ottobre 2017  - comunicato stampa

CONSUMODI SUOLO, QUALE LEGGE URBANISTICA IN EMILIA-ROMAGNA? Ilcontrasto al consumo di suolo annunciato e la logica nascosta nel Ddl regionaleche assegna ai grandi interessi privati la pianificazione dei nostri territori.  

Il 17 ottobre 2017 a Ravenna alle ore 20.30presso la Sala D’Attorre in via Ponte Marino 2, Sinistra Italiana Federazionedi Ravenna, in collaborazione con il gruppo consiliare di Ravenna in Comune,organizza una serata di dibattito e informazione sulla nuova legge urbanisticache è in approvazione nella nostra regione.  

La legge scritta dalla giunta Bonaccini, vienefatta passare come la soluzione finale al consumo di suolo, fenomeno che sidovrebbe interrompere con l’approvazione di questa legge. Purtroppo "consumo disuolo zero" e "rigenerazione urbana" sono solo dei titoli vuoti, la realtà èche, grazie ai soliti giochi di parole e di numeri, le deroghe alla legge sonotalmente ampie da garantire, ai soliti gruppi di potere del settore edile,colate di cemento nei nostri territori.  

Un territorio, in mano al mercato e alla liberacementificazione, subirà un peggioramento del dissesto idrogeologico, veraemergenza in Italia, si elimineranno aree verdi ed agricole, quindi danneggiandoanche un settore cardine e di eccellenza come quello agroalimentare.   

Tra i punti che riteniamo critici della leggecitiamo: 

 -       L’Art. 32, c. 4 che vieterà ai P.U.G.(Piano Urbanistico Generale) dei comuni Emiliano-Romagnoli la capacità edificatoria.Per l’ennesima volta ai comuni e agli amministratori verrà di fatto sottrattoogni potere decisionale riguardo lo sviluppo edilizio delle nostre città, avantaggio della speculazione edilizia e finanziaria privata;    

-       Nuovi Accordi Operativi, che sostituiranno ilPiano Urbanistico Operativo e Attuativo. Questi accordi limitano i poteri deicomuni, consentiranno ai privati, che presenteranno i progetti, di "disegnaredi fatto le città". Non si potrà sapere quanto e dove sorgeranno le nuovestrutture residenziali e produttive e, ancor peggio, le aree destinate aiservizi. Noti e stimati urbanisti denunciano la pericolosità dei Nuovi AccordiOperativi;     

-       Lo sbarramento al 3% di consumo di suolo.Nonostante la propaganda sui mezzi di informazione questa legge non riduce ilcemento. Con le deroghe alla legge non solo l’obiettivo del 3% suddetto non sirispetterà, ma potremmo arrivare a sfiorare il 10% di consumo reale del suolo,allontanando l’obbiettivo del consumo di suolo "zero" imposto dall’UnioneEuropea.   

Discuteremo di questo e di altri dettagli dellalegge e parleremo delle nostre proposte con:  

Igor Taruffi, consigliere regionale di SinistraItaliana; 
Massimo Manzoli, consigliere comunale diRavenna in Comune; 
Paola Bonora, geografa presso l’Università diBologna   

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.   

SinistraItaliana
Federazione di Ravenna 


1
Create a website